Share This:

Consegna ambulanza

L’obiettivo è stato raggiunto e l’ambulanza è una realtà concreta. Sabato 24 marzo, il mezzo per il trasporto sanitario, acquistato dall’Associazione Medici per San Ciro di Grottaglie con i proventi delle raccolte fondi e delle donazioni di tanti volontari e benefattori arriverà in piazza Regina Margherita.

 “Circa un anno e mezzo fa, quando ci siamo posti questo obiettivo, sembrava un sogno, l’impresa ardua e il traguardo lontano- spiega il Presidente dell’Associazione medici per San Ciro Salvatore Lenti. – Brancolavamo un po’ nel buio perché non avevamo idea quanto sostegno e condivisione avesse potuto incontrare il nostro progetto. Però siamo partiti perché credevamo nella causa. Abbiamo avviato la raccolta fondi anche organizzando eventi in beneficenza e in poco tempo abbiamo ricevuto attestazioni di incoraggiamento e di generosità di cittadini e di aziende che con le loro donazioni ci  hanno consentito di raggiungere questo ambito risultato”.

 L’ambulanza sarà impiegata per il trasporto sanitario ordinario e non di urgenza. Per i cittadini indigenti, economicamente più fragili, il trasporto non comporterà oneri di spesa; diversamente sarà considerata la condizione economica familiare.

 Nel giorno della vigilia della domenica delle Palme, dopo la celebrazione della Santa Messa nella Chiesa Madre delle ore 18, l’autoambulanza arriverà a Piazza Regina Margherita a Grottaglie dove sarà consegnata dall’azienda che l’ha allestita e completamente attrezzata per il trasporto sanitario ordinario. Don Eligio Grimaldi, parroco della Chiesa Madre nonché assistente spirituale dell’Associazione Medici per San Ciro impartirà la benedizione al mezzo di trasporto sanitario.

A conclusione della cerimonia di benedizione dell’ambulanza, dalle ore 19.30 circa, sul sagrato della chiesa madre si terrà un evento musicale.

 

“Vogliamo fare festa per l’arrivo dell’ambulanza- spiega Lenti- ma soprattutto vogliamo che sia un momento di festa di tutta la comunità, dei cittadini, dei benefattori, dei donatori ma anche dei tanti volontari che si sono adoperati in ogni modo e ciascuno secondo le proprie disponibilità di tempo e capacità di risorse per raggiungere l’obiettivo. Sarà un momento di gioia in un canto corale di ringraziamento”.

Ad esibirsi sul sagrato della Chiesa Madre i WakeUp Gospel Project con la direzione artistica del M°Graziano Leserri, leader e front man del gruppo. Noti al pubblico per l’energia e la freschezza delle loro performance, i WakeUP Gospel Project, tutto made in Puglia ma ormai di riconosciuta fama internazionale, nascono dieci anni fa dal desiderio di unire assieme qualità musicale e testimonianza, divertimento e abbandono nella lode.

L’ambulanza indosserà un brand realizzato dagli studenti delle scuole di Grottaglie ad esito di un concorso grafico “Il coinvolgimento delle scuole per il contest grafico- spiegano dall’associazione- è nato dall’idea di diffondere la cultura del volontariato, del fare comunità, del sostegno al prossimo anche contribuendo con piccoli gesti, con la propria azione e con la creatività nella direzione della generosità e della solidarietà. I ragazzi hanno risposto con entusiasmo soprattutto condividendo anche le finalità del progetto al quale ora solo si sentono partecipi”

L’ambulanza sarà dotata di un defibrillatore donato dall’associazione in memoria di Ciro Rosati, insigne medico e cittadino grottagliese.  Il servizio di assistenza a bordo sarà assicurato da personale volontario opportunamente ed adeguatamente formato.

Foto ambulanza