Share This:

La partecipazione all’udienza con Papa Francesco segna la pietra miliare nella nostra storia per l’emozione indescrivibile di portare il nome della nostra associazione al cospetto del Santo Padre e per la capacità di farci riflettere e rafforzare il nostro impegno sulla via maestra del volontariato e della solidarietà. Di questo evento speciale porteremo sempre impresso il ricordo degli occhi di Papa Francesco fissi e interessati sul nostro salvadanaio del progetto Pane Sospeso. Porteremo sempre con noi il ricordo della profondità del suo sguardo quando gli abbiamo spiegato il progetto che mette al centro della nostra azione i poveri e i più bisognosi della nostra comunità. Riecheggiano ancora le sue parole che rincuorano, che incoraggiano che premiano: Andate avanti! Questi momenti così intensi abbiamo deciso di condividerli in occasione delle festività natalizie con chi ci sostiene, con chi ci è sempre vicino, con chi porta avanti con noi i nostri progetti. Così, da qualche giorno nelle attività commerciali che aderiscono al progetto i nostri auguri portano l’immagine di Papa Francesco che riceve nelle sue mani il dono simbolico del salvadanaio del Pane sospeso trova posto accanto al salvadanaio per la raccolta fondi. E siccome crediamo nella buona azione come esempio e nella solidarietà che si fa contagiosa, alla consegna del nostro particolare biglietto d’auguri ha fatto seguito una donazione da parte della nostra associazione in ogni singolo salvadanaio. Tra qualche giorno questi salvadanai saranno aperti e le donazioni saranno convertite in voucher per seguiranno il percorso già consolidato della consegna alle famiglie più bisognose individuate tramite le parrocchie e i servizi sociali comunali.

Noi andiamo avanti!