Share This:

Le esperienze positive vanno replicate e per questa ragione l’Associazione Medici per San Ciro ha preso nuovi accordi con Dynamo Camp per far ritornare a Taranto lo staff di animatori con i programmi della terapia ricreativa. Questa volta ad accoglierlo, prima del consueto passaggio in ospedale, è stato un gruppo  specifico e selezionato di bambini ospiti del centro di solidarietà ABFO cui lo staff ha dedicato un intero pomeriggio.

“Gli animatori di Dynamo Camp- commenta Andrea Occhinegro, presidente della onlus ABFO- hanno portato una manciata di sorrisi e distribuito momenti di gioia e che trasparivano negli occhi di ciascun bambino. Le attività della terapia ricreativa, che ha coinvolto i bambini in laboratori creativi,  radiofonici e musicali, sono state per i bambini  un’occasione di divertimento e di condivisione ma anche uno strumento per stimolare la loro creatività e la capacità di narrazione delle emozioni che permette ai bambini di raccontarsi, di parlare di quel sé che si portano dentro e che dobbiamo scoprire per il loro benessere e per dare risposte opportune al loro bisogno di crescita. Speriamo che la tappa in ABFO possa essere inclusa anche nella programmazione dei prossimi mesi.” 

Lo Staff di Dynamo ha fatto visita anche ai piccoli pazienti dei reparti di pediatria e di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Santissima Annunziata e li ha  coinvolti in  laboratori tratti dai programmi di terapia ricreativa che,  tramite lo svago e il divertimento, aiutano a rielaborare l’esperienza della malattia, a stimolare le capacità dei bambini e a rinnovare la fiducia in se stessi. Qui, ad accoglierlo anche le Associazioni di volontariato Simba e Mister Sorriso che già da tempo portano avanti nei due reparti attività di volontariato e ludico-ricreative a sostegno dei piccoli pazienti e delle loro famiglie.

Così commenta Palma Cavallo, ambasciatrice Dynamo e socia della onlus Medici per San Ciro:”Procede dunque il nostro impegno nei confronti dei bambini tutti, soprattutto quelli affetti gravi malattie, quelli ospedalizzati senza però escludere quelli che vivono un disagio sociale o familiare. In questo senso sosteniamo la divulgazione dei programmi di Terapia Ricreativa che Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente al Camp ma anche fuori da esso, in numerose città d’Italia, in ospedali, associazioni e case famiglia. Nel frattempo con Simba e Mister Sorriso abbiamo avanzato a Dynamo alcune nostre candidature  per la selezione e la formazione di animatori, affinché possano continuare a portare avanti i programmi della terapia ricreativa sul territorio, implementando così lo staff di Dynamo e aumentando la capacità da presenza”